CHIUSURA DEI PASSAGGI A LIVELLO E VIABILITÀ – La Giunta si è mossa subito per dare risposte rapide e diminuire i disagi

CHIUSURA DEI PASSAGGI A LIVELLO E VIABILITÀ – La Giunta si è mossa subito per dare risposte rapide e diminuire i disagi

In questi giorni si è molto discusso della futura chiusura di alcuni passaggi a livello dovuta alle opere di elettrificazione della linea ferroviaria Reggio-Guastalla e degli effetti che avranno sulla viabilità guastallese, in particolare sulla frazione di San Rocco e su Via Viazzolo Lungo.

Ritenendo giustificate alcune valutazioni emerse dalla assemblea del 2 maggio scorso, la nostra Giunta si è attivata immediatamente con Provincia e FER per risolvere alcune delle criticità emerse. Come si apprende dal Comunicato emesso dal Comune, a breve saranno valutate soluzioni tecniche che permettano l’ingresso alla frazione di San Rocco per via Ponte Pietra anche da chi proviene da Novellara e si è ragionato sulle problematiche generate dall’eventuale chiusura del passaggio a livello di Via Viazzolo Lungo, con l’impegno di comunicare e condividere coi cittadini i prossimi passaggi.

La volontà e la rapidità della Giunta nel voler ovviare a questa situazione, anche a fronte di situazioni sfavorevoli che possono aver portato a valutazioni non complete e ammettendo errori che non sono dipesi dai nostri Amministratori, fatto raro in questa politica, è un segnale di attenzione per la Comunità che i cittadini non possono trascurare. La ricerca di una linea di dialogo e non di scontro con l’obiettivo di ridurre al massimo i disagi che inevitabilmente la chiusura di alcuni passaggi a livello causeranno, è certamente la strada da perseguire.
In questo senso, anche la presenza di alcuni consiglieri di Guastalla Bene Comune alla riunione dei cittadini di San Rocco di mercoledì 9 maggio è certamente un segnale di un’amministrazione che si pone in atteggiamento costruttivo e volenteroso di trovare soluzioni condivise.

Tuttavia, è giusto anche ribadire come l’elettrificazione della linea ferroviaria Reggio-Guastalla sia un’opera attesa da decenni e di primaria importanza per tutto il territorio della Bassa Reggiana, con un investimento della Regione di oltre 16 Milioni di Euro.
Il potenziamento della linea permetterà infatti di rendere efficiente un sistema le cui lacune attuali sono sotto gli occhi di tutti, dando risposte ai molti pendolari che ogni giorno effettuano la tratta e rendendo il treno più competitivo rispetto al mezzo privato. Inoltre, la connessione diretta con la Stazione Mediopadana con un sistema ferroviario locale moderno permetterà di rendere il nostro territorio più attrattivo e collegato alle grandi tratte nazionali.

In questo quadro, la necessaria chiusura di passaggi a livello dovuta all’elettrificazione e i conseguenti disagi, sono però controbilanciati ampiamente dall’interesse pubblico dell’opera. Se, come stiamo facendo, riusciremo ad attutire le problematiche con opere di messa in sicurezza della viabilità garantendo il più possibile l’accessibilità alle parti del nostro territorio, chi ci guadagnerà nel lungo periodo sarà tutta Guastalla.

La strada della condivisione e del dialogo per i prossimi passaggi saranno la via maestra per arrivare all’obiettivo.

Condividi questo post

Commento (1)

  • Roberto Farri Rispondi

    Mi sembra che abbiate scritto molto è detto poco:
    Non si capisce
    cosa viene chiuso , quando , per quanto tempo e quali sono le alternative.

    13/05/2018 at 21:37

Leave a Reply to Roberto Farri Cancel reply

Your email address will not be published.