CONSIGLIO COMUNALE DEL 22 MARZO – Efficientamento energetico della scuola Elementare di Pieve e Tassa Rifiuti invariata

CONSIGLIO COMUNALE DEL 22 MARZO – Efficientamento energetico della scuola Elementare di Pieve e Tassa Rifiuti invariata

Il Consiglio Comunale del 22 Marzo 2018, il primo di questo anno solare, ha avuto al centro della discussione l’approvazione della TARI (Tassa Rifiuti), che rimane invariata, e il progetto di efficientamento della Scuola Elementare di Pieve. Si è inoltre conferito il servizio di statistica all’Unione dei Comuni e si è introdotta una modifica al regolamento della COSAP.

Punto 1. Comunicazioni del sindaco

Punto 2. Comunicazioni del presidente del consiglio

Punto 3. Approvazione verbali di seduta del 24/10-30/11 e 21/12/2017   

Punto 1 supp. Surroga consigliere dimissionario Robert Bedogna
Punto 2 supp. Modificazione componenti della commissione consiliare permanente “Territorio, Ambiente e Benessere Sociale”

Questi due punti suppletivi, votati all’inizio del Consiglio, sono legati alle dimissioni dal Consiglio Comunale della Consigliera Roberta Bedogna, alla quale subentra come nuovo Consigliere di Guastalla Bene Comune Luca Bacchiavini, il quale è stato anche votato come nuovo membro della commissione “Territorio, Ambiente e Benessere Sociale”.

Guastalla Bene Comune intende ringraziare Roberta per il lavoro e il prezioso contributo che ha sempre fornito in questi quattro anni all’interno del gruppo consiliare, sapendo che nei prossimi mesi non mancheranno le occasioni per interloquire ancora.

Diamo inoltre il benvenuto a Luca, al quale auguriamo buon lavoro!

Punto 4. Ratifica di Deliberazioni di Giunta comunale n.10 e 11 del 6 febbraio 2018

Con tale punto si sono ratificate due variazioni di Bilancio necessarie per ultimare i lavori del Teatro e della Torre Civica. Poiché su entrambi i progetti ci furono dei ribassi di gara sulla base d’asta di appalto lavori, i risparmi sarebbero dovuti tornare alla Regione, in quanto ente erogatore dei finanziamenti post-sisma. Tuttavia, il Comune ha mostrato una perizia supplementare per effettuare ulteriori lavorazioni complementari extra-strutturali, da effettuarsi a saldo invariato di base d’asta.
In tal modo si sono quindi recuperati i ribassi, con l’approvazione della Regione alla perizia suppletiva.

Il punto è passato con il voto favorevole di Guastalla Bene Comune e Per Guastalla, con l’astensione del Movimento 5 Stelle.

Punto 5. Tassa sui rifiuti (TARI) – IUC. Approvazione piano finanziario e delle tariffe per l’anno 2018

La votazione del quindi punto riguardava il piano finanziario e le tariffe della TARI, più nota come “tassa rifiuti”. Rispetto allo scorso anno, sulle tariffe c’è stato uno scostamento inferiore all’ 1%, con importi di fatto invariati per i cittadini.
Un risultato che intendiamo sottolineare con forza, in quanto le tariffe applicate dal Comune di Guastalla sono tra le più contenute della Provincia e della Bassa Reggiana.
Questo è il segno della virtuosità della gestione svolta in questi anni da Sabar, grazie alla quale abbiamo non solo tra le tariffe più basse ma anche un indice di raccolta differenziata che con il Porta a Porta ha superato l’85%.

Il punto è passato con il voto favorevole di Guastalla Bene Comune e con l’astensione di Per Guastalla e del Movimento 5 Stelle.

Punto 6. Individuazione delle porzioni di territorio comunale non metanizzato alle quali sono applicabili le riduzioni del prezzo per il gasolio ed il gas di petrolio liquefatto come combustibile per il riscaldamento. Aggiornamento anno 2018

Questo atto, rinnovato ogni anno, permette di applicare sconti sul prezzo del gasolio e il GPL utilizzati per il riscaldamento in quelle parti di territorio in cui non arriva la rete del gas metano. Ogni anno tale atto si aggiorna perché aumentano sempre vie “metanizzate”, obbligando quindi ad una revisione.

Il punto è stato votato all’unanimità.

Punto 7. Modifiche al Regolamento Comunale per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP)

La modifica al regolamento per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche è volto alla semplificazione e alla velocizzazione dell’incasso della concessione giornaliera per gli espositori provvisori al Mercato Comunale. Il regolamento introdurrà un pacchetto di voucher, acquistabili all’URP, con il quale gli espositori potranno pre-pagare le occupazioni.

Il punto è stato votato all’unanimità.

Punto 8. Affidamento in house alla Società SABAR Servizi Srl del servizio di “Efficientamento energetico e servizi accessori alla Scuola Primaria di Pieve di Guastalla – Matilde di Canossa mediante contratto di prestazione energetica” per la durata di anni 20. Provvedimenti conseguenti

L’efficientamento energetico della scuola elementare di Pieve è un intervento di circa 360.000 Euro cofinanziato in parte dal bando POR-FESR Asse 4 (finanziamenti europei gestiti dalla Regione Emilia-Romagna) e in parte dal Conto Termico. Per la restante parte di 115.000 Euro a carico del Comune, sarà SABAR Servizi Srl (società in house) a farsi carico dell’investimento e della manutenzione ordinaria e straordinaria per i prossimi 20 anni. Il Comune corrisponderà quindi un canone a SABAR pagati con il risparmio sulle bollette. Questo schema ricalca quello utilizzato per la riqualificazione della pubblica illuminazione votato a dicembre, nell’ottica di utilizzare SABAR come società con cui realizzare interventi sul settore energia.
L’intervento, che verrà compiuto durante i mesi estivi, prevede:

  • Isolamento del sottotetto;
  • Sostituzioni delle luci interne con apparecchi LED;
  • Sostituzione Caldaia;
  • Sostituzione termoconvertitori;
  • Sostituzione degli infissi.

L’intervento, che migliorerà il confort interno, con una maggiore qualità degli spazi per i nostri alunni, si aggiunge ad altri investimenti effettuati o da fare dall’amministrazione attuale sul patrimonio scolastico di oltre 840.000 Euro.

Il punto è passato con il voto favorevole di Guastalla Bene Comune e Movimento 5 Stelle e con l’astensione di Per Guastalla.

Punto 9. Approvazione della convenzione per il conferimento all’Unione dei Comuni Bassa Reggiana della funzione dei Servizi in materia di statistica (Decreto Legge n.78/2010, art.14, comma 27, lett. L-BIS, convertito dalla L.122/2010) integrativa della funzione Sistemi Informativi

Con l’ultimo punto in Ordine del Giorno, si è andati a votare l’integrazione della convenzione che affida all’Unione dei Comuni il servizio si Sistemi Informativi (SIA). Tale Convenzione, che ha origine nel 2012, prevedeva fino ad oggi la sola funzione “informatica”, mentre con questo atto si aggiunge il coordinamento della funzione di statistica per gli 8 Comuni dell’Unione.
Il conferimento di questa funzione entra nell’ottica del consolidamento e maturazione dell’Ente Unione, aggiungendo un servizio piccolo ma importante come quello di statistica, senza costi aggiuntivi per i Comuni e con l’opportunità di reperire un contributo statale di circa 30.000 Euro.
Oltre a svolgere i servizi attuali di statistica, con il conferimento in Unione si potranno sviluppare ulteriori analisi in grado di implementare il quadro conoscitivo del nostro territorio e orientare così al meglio le politiche.

Il punto è passato con il voto favorevole di Guastalla Bene Comune e con l’astensione di Per Guastalla e del Movimento 5 Stelle.

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.