CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 APRILE – Bilancio consuntivo, cittadinanza a Don Paolo Pirondini e concessione dell’Ostello

CONSIGLIO COMUNALE DEL 20 APRILE – Bilancio consuntivo, cittadinanza a Don Paolo Pirondini e concessione dell’Ostello

Il Consiglio di Aprile 2017 aveva al centro l’approvazione del rendiconto finanziario del 2016. Tuttavia, crediamo che, simbolicamente, la Deliberazione più significativa sia stata quella che ha conferito la cittadinanza a Don Paolo Pirondini.

PUNTO 1. COMUNICAZIONI DEL SINDACO

PUNTO 2. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

PUNTO 3. CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA A MONS. PAOLO PIRONDINI PER IL SIGNIFICATIVO MINISTERO SVOLTO PER LA COMUNITÀ GUASTALLESE

Come già annunciato dal Sindaco Camilla Verona Domenica 2 Aprile, data in cui Don Paolo è tornato a Guastalla per la prima volta dal 2016, l’Amministrazione Comunale ha conferito la cittadinanza onoraria a Mons. Pirondini.

A fronte del forte legame tra la Comunità Guastallese e Don Paolo, la cittadinanza onoraria risulta essere quasi un atto dovuto nei confronti di una persona che per decenni è stato riferimento importante riconosciuto da religiosi e laici. La sua umanità, disponibilità e semplicità sono sempre state un esempio per tutti i cittadini guastallesi.

Il punto è passato all’unanimità, con un corale applauso all’atto della votazione.

PUNTO 4. APPROVAZIONE RENDICONTO ESERCIZIO FINANZIARIO 2016 E DOCUMENTI CONNESSI 

L’atto amministrativo più importante della seduta è stato l’approvazione del Bilancio Consuntivo 2016. Tale bilancio è stata l’occasione per ribadire e riepilogare tutte le attività e i servizi svolti da ogni assessorato nell’anno passato.
Crediamo sia particolarmente significativo sottolineare un trend positivo rispetto agli accessi di tanti servizi offerti dal nostro Comune. Tra questi, ci teniamo a elencare quelli politicamente più significativi:

  • Aumento degli accessi allo sportello sociale, da circa 1000 a 1100, grazie anche all’ampliamento del servizio nelle frazioni;
  • Dalla conclusione del Bando Erp/Acer del 2016 sono stati assegnati 16 alloggi a persone in graduatoria e sono stati svolti 14 progetti di sostegno all’abitazione, che si traducono in sostegno economico a persone in difficoltà con l’affitto privato e relative utenze;
  • Sono stati elargiti contributi a 50 nuclei (tra famiglie e singoli) a fronte di progettualità dei servizi sociali nei confronti di persone che hanno chiesto aiuto;
  • Otto persone hanno aderito con successo ai lavori socialmente utili attivati da febbraio 2016, alcune delle quali hanno rinunciato prima della scadenza avendo trovato nuova occupazione;
  • La messa in funzione operativa dell’Emporio Solidale aiuta 40 nuclei famigliari (circa 70 persone), dato in aumento grazie all’ambiente e alla progettualità creata;
  • Gli accessi alla Biblioteca comunale sono aumentati da i circa 2000 del 2015 a oltre 2500 nel 2016, aumentando il volume dei prestiti da 35.000 a 40.000 libri;
  • Il teatro e gli eventi culturali (cinema, serate sulla Storia, etc.) hanno segnato un considerevole aumento di pubblico;
  • Sono stati consolidati i tanti progetti nel settore educativo (es. progetto accoglienza, dopo scuola, sostegno alla disabilità).

Pur essendo consci che il lavoro da fare rimane tantissimo, questi numeri ci danno il segno di come il lavoro fatto sulle fasce più deboli e gli investimenti in cultura e scuola iniziano a dare i loro frutti.

Inoltre, il bilancio mantiene gli elementi strutturali positivi già presenti in passato: un avanzo di amministrazione molto basso, l’utilizzo degli oneri di urbanizzazione solo per investimenti, il recupero dell’evasione grazie all’ufficio tributi dell’Unione. Questi elementi ci danno solidità per affrontare le sfide future.

Il punto è stato votato favorevolmente da Guastalla Bene Comune, con l’astensione delle opposizioni.

PUNTO 5. CONCESSIONE GESTIONE DELLA STRUTTURA DENOMINATA “OSTELLO DEL PO” SITA IN VIA LIDO PO N.11/13 – PROVVEDIMENTI RELATIVI 

A seguito dei lavori di miglioramento sismico e ripristino, pari ad oltre 240.000 € di investimento, l’Ostello della Gioventù di Guastalla è ora pronto ad ospitare fino a 48 posti letto. Poiché tale struttura non può essere gestita direttamente dal Comune, con tale atto il Consiglio Comunale ha deliberato che l’assegnazione della gestione dovrà avvenire tramite una procedura aperta ad evidenza pubblica, secondo i criteri della capacità professionale, della qualità del progetto in questione e dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Gli obiettivi che il Comune di Guastalla pone sono:

  • Offrire un servizio di accoglienza turistica;
  • Promuovere l’attività escursionistica, l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio e del patrimonio ambientale e culturale;
  • Favorire visite e soggiorni da parte di singoli e soprattutto gruppi.

A breve uscirà quindi un bando pubblico, in cui si stabiliranno i criteri di gara. Il concessionario dovrà assumersi a proprio carico gli oneri gestionali e i relativi proventi, riconoscendo al Comune un canone. Il periodo di gestione non potrà essere superiore ad anni 10, eventualmente rinnovabile per altri 5. Come richiesto dalle opposizioni e come confermato dal Vicesindaco Pavesi, il bando verrà poi discusso ulteriormente prima della sua pubblicazione.

Il punto è stato votato favorevolmente da Guastalla Bene Comune e Movimento 5 Stelle con l’astensione del gruppo di centrodestra.

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.