PASSAGGI A LIVELLO A BACCANELLO – Un impegno serio dell’Amministrazione per arrivare a una scelta condivisa e per riqualificare il quartiere

PASSAGGI A LIVELLO A BACCANELLO – Un impegno serio dell’Amministrazione per arrivare a una scelta condivisa e per riqualificare il quartiere

Il percorso illustrato nell’assemblea pubblica del 28 novembre ai cittadini di Baccanello per arrivare a una scelta sulla soppressione di uno dei due passaggi a livello che interessano il quartiere è il miglior segnale di come l’amministrazione comunale intenda perseguire la strada della condivisione e del dialogo per giungere ad una decisione.

La dettagliata analisi viabilistica, richiesta da una mozione di Guastalla Bene Comune del luglio scorso e sostenuta dalla Giunta, ha simulato le conseguenze sul traffico nell’ora di punta in caso di chiusura del passaggio a livello di Via Cavallo o di Via Viazzolo Lungo, evidenziando i pro e i contro dei due scenari. Sulla base delle evidenze emerse, lo scenario che prevede la chiusura di via Viazzolo Lungo è risultato quello meno impattante sul traffico, rendendo però necessarie delle opere compensative quali la messa in sicurezza dei flussi ciclopedonali e la riorganizzazione del quartiere, già proposte in modo preliminare.

Tuttavia, è da sottolineare l’approccio innovativo che ha proposto l’Amministrazione Comunale per compiere i prossimi passi.

In primo luogo si permetterà ai cittadini di presentare le proprie osservazioni entro il 31 dicembre, avanzando proposte e suggerimenti circa le opere compensative da realizzare (il materiale dell’analisi sarà pubblicato e disponibile sul sito del Comune).
Tali osservazioni, che verranno poi controdedotte tecnicamente e che saranno oggetto di valutazione anche in termini di costi e benefici, saranno alla base di una seconda assemblea pubblica tra fine gennaio e inizio febbraio.
In tale seduta si inizierà il percorso partecipato che porterà ad un “Patto di Quartiere”, con cui andare a definire insieme ai cittadini, con l’aiuto di un progettista, tutti gli aspetti dello Scenario prescelto e delle soluzioni progettuali da mettere in campo per una riqualificazione del Quartiere di Baccanello.

Tale proposta si aggiunge quindi all’impegno di investire risorse sul quartiere deliberato nel Consiglio di settembre e alla capacità della nostra Amministrazione di concordare con FER che nessun passaggio a livello sarà chiuso finché non si arriverà a definire e realizzare le opere compensative.

In tal modo si sperimenta un modello e un approccio partecipativo attraverso il quale si prova a far diventare una necessità una occasione per una riqualificazione complessiva di un pezzo di città, replicabile in futuro qualora sorgessero casi analoghi. Il tema del potenziamento delle reti ferroviarie, la cui attuale situazione è ormai insostenibile, diventerà infatti sempre più importante nei prossimi anni per tutto il territorio della Bassa e della Provincia.

Per questo, da un lato crediamo che saranno necessarie da parte della Regione e degli altri enti coinvolti più risorse per l’accompagnamento di questi processi e per la realizzazione di opere compensative, dall’altro siamo consci che solo con dei percorsi condivisi si possano individuare le scelte migliori per la Comunità.

Di certo, in questi 5 anni il Comune di Guastalla non si è mai sottratto al confronto e alle critiche, cercando di mettere sempre in campo azioni per coinvolgere attivamente la cittadinanza.

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.