PIAZZA MAZZINI LIBERA – Una mozione di Guastalla Bene Comune per la valorizzazione del centro storico

PIAZZA MAZZINI LIBERA – Una mozione di Guastalla Bene Comune per la valorizzazione del centro storico

IMG_7486 Piazza Mazzini vuota_01In vista del prossimo Consiglio Comunale, il gruppo consiliare “Guastalla Bene Comune” ha depositato una mozione dall’oggetto “Valorizzazione del centro storico di Guastalla e di Piazza Mazzini”.

Attraverso questo ordine del giorno si chiede alla Giunta un impegno a valutare e adottare in tempi rapidi provvedimenti che consentano una fruizione più leggera e meno invasiva di Piazza Mazzini, in particolare non adibendola più a parcheggio e studiando le modalità di convivenza con le attività che su di essa insistono. L’obiettivo è quindi quello di restituire la Piazza principale della nostra Città alle persone, valorizzando sia l’aspetto architettonico e storico sia quello relazionale e sociale, per aumentare la vivibilità del Centro e migliorarne la fruizione.

La pedonalizzazione della Piazza rappresenta anche un’opportunità per incentivare le modalità di mobilità sostenibile, quali quella pedonale o ciclabile, per raggiungere il Centro della Città, generando un’esternalità positiva anche in termini ambientali.
Pensiamo infatti che togliere i 60 posti auto della Piazza sui 1.760 che complessivamente servono il Centro Storico (una quota pari a circa il 3,3% del totale) non incida significativamente sulla disponibilità di parcheggio. Inoltre, la sosta sulle aree perimetrali del Centro, tutte a pochi minuti dalla Piazza, permetterà una migliore distribuzione dei flussi anche a favore delle attività commerciali.

La volontà di portare il tema della pedonalizzazione di Piazza Mazzini in Consiglio Comunale nasce dall’intenzione di far generare un confronto e un dibattito più ampio possibile.
Se è vero che sarà poi la Giunta a valutare i modi e tempi più consoni per procedere con la pedonalizzazione, crediamo che una mozione sostenuta dall’intera maggioranza dia maggior forza alla soluzione finale e consolidi quel rapporto di complementarietà tra Consiglio e Giunta che già in passato ha dato frutti eccellenti.

A tal proposito pubblichiamo anche le dichiarazioni dell’Assessore all’Urbanistica Chiara Lanzoni:

“Sono favorevole e sostengo questa proposta, come cittadina in primis, come architetto e come amministratore. Possiamo chiederci, e me lo sono chiesta anche io, perchè togliere le auto da piazza Mazzini. Suggerisco di ribaltare la domanda: perchè la piazza centrale storica della nostra città deve essere un parcheggio? Perché questa piazza, armonioso esempio urbanistico cinquecentesco, deve essere riempita di auto negando così la sua natura di spazio pubblico di relazione?
Non vorrei però che ci si fermasse all’aspetto estetico e contemplativo perchè la piazza è molto di più. Sono convinta che la nostra piazza debba tornare ad essere un luogo per le persone. Spazi urbani migliori producono più vita urbana e questo è un dato di fatto, lo si può verificare in tanti interventi che sono stati realizzati negli ultimi anni nelle piazze storiche italiane ed europee. Certamente il tema della sosta nel centro storico non va sottovalutato.
La pedonalizzazione della piazza necessita di un’attività complementare per individuare nuove aree di sosta o per riorganizzare parte di quelle esistenti in modo da non diminuire la capacità complessiva dei parcheggi. Saranno inoltre da considerare le esigenze dei disabili e del carico e scarico a servizio delle attività commerciali.
Dopo i lavori post-sisma abbiamo ritrovato il Duomo, abbiamo riaperto Palazzo Ducale, tra non molto riavremo la sede storica del Municipio. Tutti gli edifici pubblici che connotano la piazza stanno ricominciando a vivere.
Il momento è quello giusto, Piazza Mazzini può e deve tornare ad essere il nodo sociale dell’organismo urbano dove si mescolano gli usi, le funzioni, le attività”.

Nei prossimi giorni Guastalla Bene Comune farà quindi partire una campagna mediatica, utilizzando lo slogan #PiazzaLibera, con cui coinvolgere e informare la cittadinanza attraverso volantini, infografica, presentazioni e video che saranno diffusi online e nei banchetti.
Dopo anni di cantieri e lesioni, Piazza Mazzini potrà tornare ad essere il cuore della nostra Comunità, restituendole funzionalità e bellezza che da sempre la contraddistinguono.

In allegato al seguente link il testo della mozione: Mozione Piazza Mazzini_def

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.