Porta a Porta e Biomasse a Dosolo – Resoconto Commissione Territorio, Ambiente e Benessere sociale del 9 Luglio

Porta a Porta e Biomasse a Dosolo – Resoconto Commissione Territorio, Ambiente e Benessere sociale del 9 Luglio

distribuzione papGiovedi 9 luglio 2015 si è riunita la Commissione Consigliare Territorio, Ambiente, Benessere sociale con il seguente ordine del giorno:

1) Comunicazioni sull’incontro dell’amministrazione con il Sindaco del Comune di Dosolo in merito alla realizzazione di un impianto a biomasse.

Durante la Commissione TABS del 05/05/2015 era emersa la necessità di raccogliere ulteriori e più approfondite informazioni sul tema, anche attraverso un incontro con l’amministrazione comunale di Dosolo. L’assessore Chiara Lanzoni ci ha pertanto riferito in merito  a tale incontro, tenutosi il 13/06/2015, con il Sindaco, Vincenzo Madeo e il vice Sindaco di Dosolo, Umberto Pasquali, al quale ha partecipato insieme al Sindaco Camilla Verona.

Gli amministratori del comune mantovano riferiscono che il procedimento autorizzativo è arrivato ad una conclusione positiva nonostante il parere negativo di AUSL, in quanto lo stesso non si riferiva direttamente all’impianto in progetto, ma piuttosto alla situazione ambientale presente nel territorio del dosolese e non portava alcun tipo di prescrizione alla proposta progettuale. Tutti gli altri enti competenti hanno espresso parere favorevole. L’istruttoria ha inoltre valutato che l’impatto sull’ambiente, a seguito della realizzazione dell’impianto, rimarrebbe entro i limiti di legge.

Il Sindaco Madeo riferisce di aver convocato un incontro con i consiglieri comunali al quale era presente anche un rappresentante della ditta privata che ha richiesto l’autorizzazione a realizzare l’impianto a biomasse, il quale ha espresso la volontà dell’azienda di rinunciare alla sua costruzione.
Gli amministratori di Dosolo si sono impegnati col Sindaco Verona e l’Ass.re Lanzoni a comunicare  tutte le eventuali future variazioni sulla questione.

2) Presentazione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta.

L’assistente ai servizi di raccolta di Sabar, Dott. Scarpellini, ha illustrato le nuove modalità di raccolta dei rifiuti che partirà a Guastalla il 26/10/2015. Innanzitutto ci ha spiegato i motivi per cui è necessario e conveniente il porta a porta, soprattutto per le ricadute positive a livello ambientale.

È stata descritta l’organizzazione del servizio, il tipo di materiale che verrà distribuito ai cittadini, la corretta suddivisione dei rifiuti, la loro destinazione finale dopo la raccolta e il valore economico di ogni rifiuto che viene smaltito.
Entro la fine di luglio verrà inviata a tutte le famiglie una comunicazione scritta sull’attivazione del servizio; dalla metà alla fine di agosto verranno distribuiti i kit , mentre a settembre e ottobre, secondo un calendario già stabilito, si terranno diverse assemblee sul territorio per presentare e illustrare la nuova modalità di raccolta.
Il Dott. Scarpellini ha espresso la sua massima disponibilità alla commissione nel caso ci fosse la necessità di ulteriori approfondimenti.

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.