L’amministrazione ringrazia per la buona riuscita del Guastalla Buskers Festival

L’amministrazione ringrazia per la buona riuscita del Guastalla Buskers Festival

gbfRiportiamo comunicato stampa dell’amministrazione comunale.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RINGRAZIA TUTTI COLORO CHE HANNO CONTRIBUITO ALLA BUONA RIUSCITA DELLA PRIMA EDIZIONE DEL GUASTALLA BUSKERS FESTIVAL

Il Sindaco Camilla Verona, a nome dell’intera Amministrazione Comunale, ringrazia tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla ideazione, programmazione e realizzazione del primo Guastalla Buskers Festival, ringraziando altresì i cittadini guastallesi e i visitatoti venuti da fuori che, nonostante il brutto tempo, hanno partecipato alla manifestazione.

In particolare si ringraziano:

  • i dipendenti e i volontari della sezione locale della Croce Rossa Italiana, compreso i pionieri e il team dei volontari che hanno curato la ristorazione in piazza Matteotti;
  • Alessandra Bertelli di Progetto & Comunicazione e Paolo Galaverna per la parte organizzativa;
  • l’associazione Rugby Guastalla;
  • Gigi Russo con il Ferrara Buskers Festival per la preziosa collaborazione, soprattutto nel reclutamento degli artisti provenienti da tutto il mondo;
  • la Polizia Municipale e l’associazione di Protezione Civile I Ragazzi del Po;
  • l’associazione dei commercianti Guastalla Live, il Conad Le Fornaci e tutti gli sponsor che hanno sostenuto, anche economicamente, la kermesse.

Un grazie speciale va naturalmente agli artisti, tutti di altissimo livello, che hanno animato, con simpatia e professionalità, le strade e le piazze di Guastalla. Anche sotto la pioggia.

“Questo – commenta Camilla Verona - è stato l’anno zero di un Festival Internazionale di Arte di Strada che può diventare un appuntamento annuale capace di attrarre spettatori e turisti. Abbiamo accolto e appoggiato fin dall’inizio il progetto ideato dalla locale Croce Rossa perché ha rappresentato un’occasione importante per animare la nostra comunità con proposte di qualità nel segno della cultura, della musica e dell’arte di strada”.

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.