Le tre commissioni al lavoro!

Le tre commissioni al lavoro!

In assenza del Consiglio Comunale, l’attività assembleare è proseguita in questi giorni attraverso lavoro intenso delle due commissioni consiliari Trasparenza-Comunicazione (convocata giovedì 29 gennaio) e Affari Istituzionali (riunitasi martedì 3 febbraio). Dal confronto e dalla collaborazione proficua tra i tre gruppi rappresentati, Guastalla Bene Comune, Per Guastalla e Guastalla 5 stelle abbiamo condiviso in modo unanime regolamenti e proposte. Questo metodo di lavoro è stato fortemente voluto da Guastalla Bene Comune, ritenendo utile su alcuni temi cercare ampia convergenza piuttosto che lo scontro politico fazioso: alla luce di ciò, sorprende che alcuni quotidiani scrivano che a Guastalla si vive fibrillazione politica, perché così proprio non è!

 

Commissione Comunicazione, Trasparenza e Partecipazione

La prima seduta operativa della nuova commissione consiliare Comunicazione, Trasparenza e Partecipazione, fortemente voluta ed istituita su proposta del gruppo consiliare Guastalla Bene Comune, ha lavorato in maniera condivisa al regolamento per le riprese video e trasmissione in streaming delle sedute del Consiglio Comunale, rese possibili grazie ad una proposta presentata a dicembre sempre dal nostro gruppo consiliare, raggiungendo infine un parere unanime. Le dirette streaming saranno un nuovo canale per informare i cittadini e per garantire una maggior trasparenza sull’attività politico-amministrativa del Consiglio.
Inoltre, è già stato fissato un programma delle questioni da affrontare nelle prossime sedute della commissione. In primis tratteremo il regolamento della consulta sportiva, un importante strumento di partecipazione per coordinare le società sportive, già convocato più volte dall’inizio della nuova legislatura in modo informale.
Il secondo punto in agenda riguarda invece il digital divide, andando ad individuare le carenze di accesso alla rete e alle informazioni sul nostro territorio e proponendo soluzioni, parlando inoltre di wi-fi nei luoghi pubblici, copertura della banda larga, corsi di alfabetizzazione informatica.
La scelta democratica di affrontare questi temi in commissione nasce dalla volontà di avere la più ampia condivisione possibile con tutte le forze politiche. I primi riusltati ci stanno confermando che la strada scelta è quella giusta.

 

Commissione Affari istituzionali e Bilancio

La commissione Affari Istituzionali ha invece affrontato due temi:

  • Le modifiche allo statuto presentate da Guastalla 5 Stelle che chiariscono meglio, sul piano dei principi, il diritto di iniziativa e le prerogative dei consiglieri comunali. Le proposte iniziali sono state discusse e rivisitate, anche grazie al nostro contributo, dato che le norme devono conciliarsi con quelle legislative e con il regolamento già in vigore, per il corretto funzionamento del consiglio;
  • La redazione del nuovo regolamento dei mercatini del riuso, presentato dal Vicesindaco Ivan Pavesi e dagli uffici comunali. In commissione sono state proposte all’unanimità modifiche ai criteri per la selezione dei soggetti organizzatori dei mercatini (eliminando il massimo ribasso del corrispettivo chiesto agli espositori), la facoltà di proporre e gestire mercatini in via esclusiva ad associazioni non-profit operanti nel territorio di Guastalla e altri dettagli relativi alla logistica, alla programmazione e alle caratteristiche che tali manifestazioni devono avere sul territorio comunale. Ricordiamo si tratta di mercati svincolati per legge da logiche commerciali e che hanno appunto tra gli obiettivi la riduzione dei rifiuti, il consumo consapevole e la socialità dei luoghi cittadini, soprattutto nelle frazioni e nei quartieri;

 

Commissione Ambiente, Territorio e Benessere Sociale

Anche la terza commissione “Ambiente, Territorio e Benessere Sociale” sarà presto operativa e si riunirà martedì 10 febbraio per parlare del rinnovo della convenzione per il controllo e la sorveglianza per le aree di riqualificazione ambientale e di una variante al PSC per l’ampliamento di un fabbricato industriale di proprietà della Bertazzoni S.p.A. Anche su quest’ultimo punto, che essendo una procedura semplificata non richiede un passaggio dal Consiglio Comunale, abbiamo voluto fortemente che fosse portato in Commissione, affinché tutti i gruppi politici ne potessero discutere. Seguirà un articolo di approfondimento successivo alla commissione.

Al di là dei risultati e dei diversi programmi e delle diverse opinioni sottolineiamo il dialogo e la piena disponibilità al confronto del Gruppo Guastalla Bene Comune, impegnato insieme alla Giunta Comunale a continuare un difficile percorso di recupero e modernizzazione di Guastalla e della bassa reggiana, in tutti i settori. La scelta democratica di affrontare questi temi in commissione nasce dalla volontà di avere la più ampia condivisione possibile con tutte le forze politiche. I primi riusltati ci stanno confermando che la strada del dialogo e del confronto che abbiamo scelto è quella giusta.

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.