Le ultime dalle Commissioni: Progetti di sistemazione idraulica e Polizza del Cittadino

Le ultime dalle Commissioni: Progetti di sistemazione idraulica e Polizza del Cittadino

Martedì 15 e Mercoledì 16 marzo, si sono svolte due commissioni consiliari. La prima a riunirsi è stata la Commissione “Territorio, Ambiente e Benessere sociale” che ha discusso dei problemi idraulici di Guastalla e dei progetti in itinere, mentre il giorno successivo è stata la Commissione “Affari istituzionali e Bilancio” a riunirsi, per valutare le varie proposte di polizza per il cittadino.

1) Problemi idraulici di Guastalla. Esposizione dei progetti in itinere.

L’ass.re Chiara Lanzoni ha introdotto il tema spiegando che le criticità rilevate sul territorio e legate ai problemi di deflusso delle acque a seguito di eventi meteorici straordinari, come si sono verificati recentemente, sono risolvibili, non con limitati interventi locali, ma attraverso dei macro progetti che prendano in esame la situazione idraulica e lo scolo delle acqua in un ambito territoriale ampio.

L’Ing. Valenti ha rilevato che gli eventi del 15/10/14 e 15/05/15 hanno causato l’allagamento di numerose zone del territorio comunale, rivelando i grandi limiti degli attuali sistemi di deflusso delle acque. Sono stati già realizzati diversi interventi da parte del Comune e del Consorzio di Bonifica per la pulizia di fossi e canali eliminando, tra l’altro, alcuni restringimenti che limitavano e impedivano il normale deflusso delle acque meteoriche.

L’ufficio tecnico comunale e il Consorzio di Bonifica, attraverso modellazioni computerizzate, hanno potuto fare delle ipotesi e delle valutazioni per ricercare le soluzioni ottimali al problema.

Dagli esami e analisi di modellazioni computerizzate l’utc e il Consorzio di Bonifica hanno potuto valutare che non è più possibile continuare a scaricare tutte le acque a valle, ma è necessario, secondo il principio dell’invarianza idraulica, cercare di “trattenere” le acque piovane in appositi bacini di espansione, facendo defluire le acque in tempi e quantità proporzionati alla portata dei canali principali che scaricano a nord e a sud del nostro comune.

Circa 10 giorni fa il Consorzio di Bonifica ha depositato al Comune un progetto preliminare per interventi finalizzati alla risoluzione delle criticità di deflusso nella zona industriali di S. Giacomo, che prevedono il rifacimento di parte delle reti fognarie, la realizzazione di nuove vasche di laminazione e interventi su quelle esistenti al fine di renderle più larghe e profonde e pertanto più capienti. Tali interventi verranno finanziati con fondi ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i servizi idrici e i rifiuti).

Per la fine di maggio si attende la consegna del progetto esecutivo che verrà illustrato in un incontro pubblico appositamente organizzato dall’ass.re Lanzoni.

2) Polizza del Cittadino

La Commissione Consigliare Affari Istituzionali e bilancio ha esaminato le proposte ricevute dal Comune di Guastalla per l’istituzione di una “Polizza del Cittadino”, forma assicurativa che le amministrazioni locali possono adottare per tutelare i cittadini dalle conseguenze materiali, patrimoniali, assistenziali e psicologiche di furti e sinistri nelle abitazioni privata.
La proposta è stata presentata dal gruppo Guastalla 5Stelle e approvata all’unanimità dal Consiglio. Ora, dopo una fase istruttoria e la richiesta di preventivi a compagnie che forniscono tali prodotti, sono state valutate le due più vicine alle esigenze espresse dall’ente: costi ridotti per la collettività, premi e coperture adeguati, la tutela e un primo soccorso di fasce più bisognose e più deboli, possibilità di risarcire entro un certo massimale la persona colpita attraverso vari interventi di primo soccorso.
I tecnici del Comune, insieme alla commissione e al Vicesindaco Pavesi hanno optato per una quotazione, che in sostanza prevede:
- Nuclei familiari assicurati: 2.554,00 (si tratta dei guastallesi con più di 65 anni di età)
-  Costo annuo per nucleo: € 2,50
- Costo annuo complessivo:  €  6.385,00
- Copertura: prevede servizi come guardie giurate, tecnici per emergenza, vetrai, fabbri, idraulici, invii di collaboratrici domestiche provvisorie, medici e infermieri, assistenza per spese e prestazioni, assistenza psicologica e altro, con importi massimali per sinistro in alcuni casi fino a € 500
- fornitura di 2.554 opuscoli informativi correlati da informativa sul trattamento dei dati personali

La commissione – e il nostro gruppo consigliare – ha condiviso l’intento di sperimentare a Guastalla questo servizio di prima assistenza, rinnovabile di anno in anno, per gli anziani, vittime più esposte e più fragili di fronte allo choc dei furti a domicilio, così dannosi per la convivenza e che da tempo investono tutto il nostro territorio. L’estensione ad altre fasce d’età  non è al momento pensabile, sia per i costi, che per i rischi di modificare in peggio le condizioni assicurative, oltre al fatto che avrebbe comportato procedure più complesse per i controlli, anche in termini burocratici. La stipula avverrà a breve e l’importo dell’operazione sarà inserito nel bilancio di previsione 2016 del Comune.

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.