ELETTRIFICAZIONE DELLA FERROVIA E CHIUSURA DEI PASSAGGI A LIVELLO – Una mozione per individuare le scelte migliori attraverso analisi viabilistiche e condivisione coi cittadini

ELETTRIFICAZIONE DELLA FERROVIA E CHIUSURA DEI PASSAGGI A LIVELLO – Una mozione per individuare le scelte migliori attraverso analisi viabilistiche e condivisione coi cittadini

In vista del prossimo Consiglio Comunale, Guastalla Bene Comune ha presentato una mozione per chiedere impegni e azioni per la mitigazione degli effetti derivanti dalla chiusura dei passaggi a livello previsti dall’elettrificazione della linea ferroviaria “Reggio Emilia-Guastalla”.

Gli interventi e le opere di potenziamento dell’asse Sassuolo-Reggio-Guastalla, per un finanziamento di Regione e FER per circa 16,5 milioni di Euro, rappresentano il più cospicuo investimento sulla Linea Ferroviaria mai effettuato sin qui e sono la condizione indispensabile e necessaria per ammodernare un sistema di trasporto pubblico che negli ultimi anni ha palesato disservizi sempre più frequenti per le migliaia di pendolari che lo fruiscono.

Il potenziamento della linea “Reggio Emilia-Guastalla” rappresenta inoltre un fattore strategico di competitività per il territorio in cui crediamo fortemente, sia per il miglioramento dei collegamenti con la Stazione Mediopadana, anche nell’ottica della creazione di una linea “Reggio Emilia-Mantova”, sia per l’efficientamento del sistema di traffico merci.

Questo processo sarà completato tra 2019 e 2020, quando verranno sostituiti tutti i treni diesel con quelli elettrici, portando quindi a termine un investimento invocato da anni e sostenuto dall’Amministrazione guastallese e dei Comuni interessati. Alla luce di quanto sopra, la necessità di sopprimere dei Passaggi a Livello è un’esigenza che FER ha su tutte le linee regionali che gestisce, al fine di:

  • Ridurre le interferenze tra il traffico ferroviario e quello stradale favorendo la sicurezza per i veicoli;
  • Migliorare la regolarità di esercizio;
  • Favorire l’interoperabilità con le reti nazionali e implementare gli standard qualitativi.

Per questi motivi, la stessa FER ha richiesto al Comune di Guastalla di sopprimere i Passaggi a Livello sul proprio territorio. La nostra Giunta, conscia che la chiusura di tutti i Passaggi a Livello avrebbe comportato disagi troppo grandi, ha sempre agito in questi mesi affinché si trovassero soluzioni compensative e si tenessero aperti alcuni ingressi fondamentali per il sistema di accessibilità del nostro Comune.
Da qui, il successivo Accordo di Programma tra Comune, FER e Provincia di Reggio per la realizzazione di opere di mitigazione, come le due rotonde sulla Via Sacco e Vanzetti tra cui quella modificata grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale dopo il confronto con i cittadini.

Poiché l’elettrificazione della linea ferroviaria Reggio Emilia-Guastalla sarà operativa tra il 2019 e il 2020, è oggi possibile avere ancora il tempo necessario per ponderare al meglio le scelte su quali chiusure di Passaggi a Livello recherebbero minori disagi alla viabilità e ai residenti guastallesi e quali eventuali misure mettere in campo per mitigarne l’effetto.

La mozione, chiede quindi di:

  • Impegnarsi a valutare e disporre un’Analisi viabilistica completa dei flussi di traffico su scenari ex-ante ed ex-post la chiusura dei Passaggi a Livello, con particolare riferimento alla situazione del Quartiere di Baccanello, al fine di ponderare sulla base delle risultanze quali scelte compiere e quali misure di mitigazione è possibile mettere in campo nel breve e nel lungo periodo;
  • Continuare il dialogo e il confronto con i residenti e le attività economiche al fine di condividere i risultati emersi e le scelte da intraprendere;
  • Impegnarsi affinché i contenuti dell’Accordo di Programma stipulato con la Provincia di Reggio Emilia siano eventualmente modificati alla luce delle risultanze del percorso valutativo di cui sopra;
  • Impegnare FER a fornire una Sintesi non tecnica per una miglior comunicazione ai cittadini che descriva: gli interventi messi in campo in questi anni, le ripercussioni sul territorio, le caratteristiche del futuro servizio ferroviario dopo l’elettrificazione, le conseguenze in termini di tempi di attesa e sicurezza derivanti dalla chiusura dei Passaggi a Livello.

A fonte dell’importanza strategica che l’elettrificazione della linea ferroviaria avrà sul nostro territorio, chi sostiene di non chiudere nessun passaggio a livello chiede una cosa impossibile a livello tecnico e contro l’interesse pubblico generale, che invece un approccio serio deve sempre salvaguardare.

Tuttavia, consapevoli dei disagi e delle legittime preoccupazioni dei cittadini più interessati, l’obiettivo della mozione è proprio quello di mettere in campo tutte le misure possibili, anche di natura tecnica, per effettuare le scelte e le misure più efficaci e condivise possibili.

Al seguente link, è possibile scaricare l’intera mozione: Mozione PL_GBC_Def

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.