REPORT CONSIGLIO COMUNALE 15 APRILE 2021

REPORT CONSIGLIO COMUNALE 15 APRILE 2021

Con la seduta del 15 aprile si è approvato il bilancio consuntivo 2020 del Comune di Guastalla. Il Bilancio di un anno difficile dove nonostante l’emergenza pandemica si è riusciti a riadattare i servizi alle nuove esigenze della cittadinanza continuando comunque nel lavoro di investimenti in manutenzioni e nuove opere pubbliche.

1. Comunicazioni del Sindaco

2.  Comunicazioni del Presidente del Consiglio Comunale

Il Presidente del Consiglio Comunale Gianluca Crema ha comunicato l’elezione del Consigliere Gabriele Maestri a Presidente della Commissione “Affari Istituzionali, Finanza, Attività Produttive” in sostituzione del Consigliere Massimo Berni dimessosi nella seduta del 25 marzo e sostituito dal Consigliere Bacchiavini.

Approfittiamo di tale spazio per ringraziare per il prezioso e sempre generoso contributo di Massimo Berni in questi sette anni, durante i quali è stato un faro per le attività consigliari all’interno della maggioranza.  Auguriamo buon lavoro a Luca Bacchiavini, che torna tra i banchi del Consiglio dopo il biennio 2018-2019 e al neo Presidente Gabriele Maestri.

3. Approvazione Rendiconto Esercizio 2020

L’approvazione del Bilancio consuntivo 2020, in un periodo in cui molti Comuni stanno ancora approvando il Bilancio di previsione 2021, ha permesso di fare un punto sull’anno trascorso e su quanto messo in campo dall’Amministrazione Comunale, oltre a liberare risorse derivate dall’avanzo di amministrazione. Il 2020, per i ben noti motivi, è stato un anno che ha messo alla prova gli enti locali ma davanti alle emergenze il Comune di Guastalla ha retto, dando risposte ai propri cittadini gestendo il contingente e continuando a programmare e investire per il futuro.

La capacità di saper essere stati reattivi davanti alla crisi pandemica deriva sicuramente sia nell’essere all’interno di un’Unione dei Comuni consolidata come quella della Bassa Reggiana sia agli elementi di virtuosità che da sempre caratterizzano i nostri bilanci, di seguito elencate:

  1. Gli oneri di urbanizzazione ed entrate ad essi assimilabili, oltre 2.200.000 €, sono tutte state destinate ad investimenti. (Non si è “ceduto territorio” per il funzionamento della macchina comunale.
  2. È stata destinata ad investimento una quota di risorse correnti pari a oltre 111.000,00 €;
  3. L’avanzo di amministrazione conseguito nel 2019 è stato applicato solo in minima parte (87 mila € circa) per fronteggiare l’emergenza da COVID_19.
  4. Non si è fatto ricorso al prestito o ad altre forme di finanziamento.
  5. È stato incrementato il Fondo crediti dubbia esigibilità per 310.000,00 finanziati sulla parte corrente del bilancio 2020, oltre alla quota a copertura della cancellazione di crediti non esigibili per 93.000 €.

Infine, l’avanzo finale disponibile e libero da vincoli, è pari a 433.371,32 €, anche se in questa fase oltre la metà di questo avanzo deve intendersi sostanzialmente non utilizzabile, in attesa di una certificazione sull’utilizzo dei fondi ottenuti per il COVID, che dovrà essere prodotta al competente Ministero entro il mese di maggio.

Durante il Consiglio, la Giunta ha sciorinato la lunga lista di politiche portate avanti nell’anno in corso, dalle quali si denota una grande attenzione per i servizi sociali e scolastici, ancor più fondamentali in questa fase, e gli investimenti in opere pubbliche. Non è un caso che le spese per “istruzione e diritto allo studio” siano passati da circa 2,7 Milioni di Euro nel 2019 a oltre 3,0 Milioni di Euro nel 2020, mentre per le “politiche sociali” si è passati da 1,9 a 2,6 milioni di Euro e per le “politiche giovanili e sport” da 0,87 a 1,20 milioni di Euro.

Tali spese, anche se in larga parte effettuate in parte corrente, sono da ritenersi dei veri e propri investimenti di Comunità.

Tale quadro è completato da investimenti pari a oltre 3,3 milioni di euro, di seguito elencati sinteticamente:

  1. Adeguamento edifici scolastici a norme anticovid 70.000,00 € di finanziamento statale;
  2. Manutenzione scuola media ed altri edifici scolastici 52.000€ e 28.000€;
  3. Manutenzione straordinaria verde pubblico ed opere di riqualificazione ambientale 225.000€;
  4. Interventi di manutenzione, realizzazione e recupero rete stradale e piste ciclabili 1.026.000€;
  5. Recupero centro sociale S. Girolamo 135.000,00 €;
  6. Recupero Palazzo Frattini 221.000,00 €;
  7. Manutenzione centro I° Maggio 57.000,00 €;
  8. Manutenzione teatro 53.000€;
  9. Manutenzione cimiteri 70.000€;
  10. Manutenzione impianti sportivi 49.000€;
  11. Manutenzione straordinaria sede municipale 34.000,00 €;
  12. Manutenzioni vari altri immobili 64.000,00 €;
  13. Acquisto beni mobili (arredi, palco, software) 93.000€;
  14. Vari incarichi progettuali 94.000€;
  15. Costruzione Palazzetto Sport 230.000€;
  16. Vincolo per Palazzetto (su annualità 2021) 785.000€.

Le opere pubbliche realizzate o in corso di realizzazione, oltre a implementare il valore patrimoniale del Comune di Guastalla, sono caratterizzate dalla ricerca della sostenibilità ambientale e comunitaria, in linea con le nuove politiche di rilancio post-covid impostate dall’Unione Europea.

Il Bilancio consolidato è stato approvato con voto favorevole di Guastalla Bene Comune e l’astensione delle minoranze.

4.  Variazioni al Bilancio di Previsione 2021

La prima Variazione al Bilancio 2021 è composta come di seguito indicato.

PARTE CORRENTE

  • Previsioni di una voce di entrata riferita al canone unico patrimoniale a sostituzione delle precedenti voci riferite ad Imposta sulla pubblicità, diritti pubbliche affissioni e COSAP per un importo di 242.944,00 €;
  • Previsione di contributo regionale per attività culturali (L.R.37/1994) in maggior parte da trasferire ad altri enti, in quanto il Comune di Guastalla funge da capofila per la presentazione dei progetti ammessi (22.000,00 €);
  • Finanziamento di minori entrate sul Fondo di Solidarietà da parte dello Stato per 28.000,00 €, in parte attraverso contributi della Regione per maggiori interessi pagati a seguito sospensione rate mutui con istituti privati a seguito del sisma del 2012;
  • Adeguamento degli stanziamenti relativi ad alcune voci di spesa riferiti ai sevizi gestiti in Unione con previsione di maggiori entrate per circa 43.000,00 € a finanziamento di maggiori spese per circa 40.000,00 €;
  • Integrazione finanziamento ad associazioni per 6.500,00 €;

PARTE INVESTIMENTI

  • Destinazione di contributi statali specifici per progettazione opere di riqualificazione ex ospedale (147.552,00 €) e per lavori di recupero di Via Ruggeri (90.000,00 €);
  • Finanziamento incarichi professionali per nuovo assetto area esterna Palazzetto dello Sport per 33.500,00 € e per adeguamento a normativa “sismica” 8.613,60 €;
  • Finanziamento quota per restituzione alla Provincia di Reggio Emilia di fondi per sgombero area per circa 11.700,00 €;

Il Bilancio consolidato è stato approvato con voto favorevole di Guastalla Bene Comune e l’astensione delle minoranze.

5. Approvazione del regolamento per la disciplina del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico, di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale ai sensi della Legge 160/2019, Art. 1, commi 816-847 – decorrenza 1 gennaio 2021

Con la Legge 160/2019, decorrente dal 1 gennaio 2021, si sostituiscono il canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico, di esposizione pubblicitaria e il canone mercatale con un canone unico. Tale regolamento, recepisce quindi tale normativa. L’ammontare dei canoni subirà lievissime variazioni rispetto alle entrate cumulate dai tre canoni precedenti.

Il Bilancio consolidato è stato approvato con voto favorevole di Guastalla Bene Comune, il voto contrario di Per Guastalla e l’astensione di Avanti Guastalla e Centrodestra per Guastalla.

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

Your email address will not be published.